Vademecum degli Standard Europei del Percorso della Via Francigena

Con una nota del 6 dicemnbre 2016, il Presidente dell'Associazione Europea Vie Francigene (AEVF), ing. Massimo Tedeschi, comunica agli Enti Soci e Associazioni Amiche di AEVF, che in occasione della X riunione del Comitato Europeo di Coordinamento Tecnico Interregionale (C.E.C.T.I.), svolatasi l'11 e 12 novembre a Bard (AO), l'AEVF ha validato il Vademecum degli Standard Europei del Percorso della via Francigena e l'Abaco della segnaletica de tratto italiano della Via, strumenti fondamentali per garantire l'omogenizzazione del percorso.

Infatti l'AEVF è l'organo abilitato dal Consiglio d'Eurola alla valorizzzazione dell'intinerario e ha il compito di mettere in rete i soggetti coinvolti, creando sinergie e sviluppando strumenti condivisi che mirano allo sviluppo sostenibile dei territori attraversati.

Il Vademecum fornisce le linee guida per per la progettazione, la realizzazione, il mantenimento, la comunicazione del percorso e gli standard minimi che bisogna garantire per la sua fruibilità. Si tratta di un documento tecnico "che mira a facilitare l'inserimento delle vie Francigene all'interno delle politiche di sviluppo territoriale a tutti i livelli".

Di seguito: